Tutto quello che c’è da sapere sul drenaggio del terreno

Home > News > Drenaggio terreni agricoli > Tutto quello che c’è da sapere sul drenaggio del terreno
drenaggio del terreno
Autore: admin| 27 Marzo 2020| Ore 19:54

Il drenaggio del terreno è un’opera che ha l’obiettivo di raccogliere e allontanare l’acqua in eccesso che si trova nel sottosuolo, per evitare un aumento delle pressioni interstiziali e favorirne la stabilità. Nel caso in cui l’acqua in eccesso si presenti in piccole quantità, si può ricorrere a sistemi alquanto semplici. Nel caso opposto, invece, si renderanno necessarie tecniche più complesse (come ad esempio il drenaggio tubolare). 

Sia per quanto riguarda il drenaggio di terreni agricoli che per quelli su cui poggia una costruzione, si ricorre a questa soluzione se la falda freatica giunge ad un livello superficiale oppure se il terreno non è abbastanza poroso. In entrambi i casi il processo di smaltimento naturale viene rallentato, e c’è il rischio di risalita dell’acqua con le relative conseguenze: umidità, muffa e i problemi che ne derivano. 

Tipologie di drenaggio del terreno 

Il drenaggio classico prevede semplicemente una incisione del terreno, con la costruzione di una trincea, e viene utilizzato praticamente solo in campo agricolo. Il drenaggio tubolare, dove vengono inseriti dei dreni nel terreno per agevolare il deflusso dell’acqua. Il geocomposito drenante, simile al precedente, ma con materiali diversi che assicurano una più elevata impermeabilizzazione. 

 Il drenaggio del terreno è un lavoro che richiede l’intervento di personale specializzato, per cui bisogna rivolgersi ad aziende qualificate del settore. Come UNOgabbioni S.a.s., che ha esperienza ventennale nella realizzazione di drenaggi, terre rinforzategabbionate metalliche, e in generale nelle opere di ingegneria naturalistica.