Contenimento del terreno con reti contenimento metalliche: idee e consigli

Home > News > Gabbioni di contenimento > Contenimento del terreno con reti contenimento metalliche: idee e consigli
Rete contenimento terra
Autore: admin| 23 Dicembre 2019| Ore 11:26

Il contenimento del terreno è fondamentale, soprattutto se ci si trova in prossimità di abitazioni o strade frequentate (come per esempio le autostrade). La terra è materia viva e come tale ha bisogno di contenimento, perché è a rischio frane, allagamenti e dissestamenti (e nella maggior parte dei casi si tratta comunque di calamità naturali e spesso anche imprevedibili).

Per il contenimento della terra, quindi, occorre una rete specifica, che sia resistente ma anche elastica, il cui materiale si adatti perfettamente alla sua composizione naturale e che risulti poco invasiva, sia dal punto di vista strutturale che da quello ambientale.

Le reti metalliche che servono a contenere il terreno possono essere realizzate in due modi:

  • Rete elettrosaldata;
  • Rete a doppia torsione.

In entrambi i casi, la rete metallica è realizzata con una copertura in zinco, che ben si combina alla composizione del terriccio naturale. Le maglie della rete hanno forma quadrata o rettangolare, a seconda delle dimensioni da coprire, e i fili metallici che le compongono hanno un diametro di circa 5 mm.

La rete per il contenimento della terra deve essere flessibile e resistente e, laddove possibile, riempita con un materiale inerte in grado di drenare completamente l’acqua e allontanarla dal terreno stesso, per evitare ristagni e crolli successivamente. Per installare questi materiali, però, è necessario l’ausilio di professionisti del settore, in grado di eseguire lavori di posa di questo tipo in modo rapido, semplice e specializzato. Meglio non improvvisarsi, in questi casi, per non rischiare lavori approssimativi e potenzialmente poco sicuri.